Salta al contenuto principale
freetribe

Oltre la porta

OLTRE LA PORTA, il nuovo progetto di Free Tribe dedicato alle emozioni e alle paure della pandemia, realizzato con il sostegno del CST Novara e VCO.
OLTRE LA PORTA è un progetto pensato per esplorare e affrontare il momento di grande difficoltà che abbiamo vissuto e stiamo vivendo a causa dell’emergenza coronavirus; è un progetto finanziato dal bando INIZIATIVE E PROGETTI DI PARTICOLARE RILEVANZA PER IL TERRITORIO del Centro di Servizio per il Volontariato Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il Territorio Novara e VCO.
Il progetto prevede la realizzazione di un workshop online di autoritratto fotografico con l’obiettivo di offrire alle persone un nuovo modo di entrare in relazione con se stesse e con le emozioni e di proporre un nuovo sguardo su di sé in questo importante momento di transizione e cambiamento, non solo per il passaggio dal lockdown completo alla Fase 2 ma anche per il lento e graduale ritorno ad una normalità che non saremo in grado di riconoscere.
ree Tribe vuole offrire uno spazio protetto di espressione delle proprie emozioni, positive e negative, e un’opportunità di vedere attraverso le proprie immagini punti di forza nuovi e inaspettati che possono aiutare a superare la crisi personale che questa situazione può aver scatenato in ognuno di noi; un’occasione per dare sfogo alle proprie paure, ai propri dubbi, alla propria rabbia e a tutto ciò che in questo momento si sta, probabilmente, accumulando nelle vite delle persone.
Il workshop fotografico sarà condotto da Rosy Sinicropi che utilizzerà il metodo di Cristina Nunez The Self-Portrait Experience© Si prevedono incontri individuali e di gruppo online (utilizzando gli strumenti di comunicazione più adatti e fruibili dai partecipanti) con l’idea di arrivare a far produrre ai partecipanti, in questo momento così estremo, le loro opere d’arte. Ciascun partecipante produrrà a casa sua delle immagini fotografiche a partire da indicazioni precise che verranno inviate dalla conduttrice del workshop, con cui si confronterà per fare una lettura di tipo estetico delle immagini. Sono previsti due momenti di lavoro collettivo in cui le foto verranno osservate e discusse con gli altri partecipanti al workshop e potranno diventare, per chi lo vorrà, una mostra on line del ‘sentire’ delle persone di una comunità in questo momento storico. I momenti di lavoro in gruppo e la condivisione delle immagini con gli altri partecipanti al workshop sono facoltativi: ognuno potrà decidere quanto e cosa vorrà condividere oppure potrà scegliere di fare solo un lavoro individuale con la facilitatrice. Non si tratta di una psicoterapia, né individuale, né di gruppo, ma si tratta di un’esperienza estetica di sguardo su di sé in cui ciascuno potrà diventare opera d’arte ed essere portavoce di emozioni per sé e per gli altri.
Il percorso è gratuito e si rivolge ad un numero massimo di 20 persone. I partecipanti non avranno bisogno di particolari attrezzature ma basterà uno smartphone, un tablet o una macchina fotografica digitale e una connessione internet. Gli incontri individuali con la fotografa saranno concordati secondo le necessità di ciascuno; complessivamente gli appuntamenti individuali e di gruppo necessitano di circa 4 ore (non consecutive). Il tempo che ognuno vorrà impiegare per la produzione delle immagini dipenderà dalla disponibilità e della scelta individuale.
Le iscrizioni devono pervenire entro il 31 maggio 
mail info.freetribe@gmail.com
cellulare 348.7711086
 

allegato

Condividi